Desy Giuffrè Holly Girls

Speciale Artist_Il magico mondo di Mélanie Delon

lunedì, marzo 24, 2014Desy Giuffrè



Il magico mondo di


Miei amati lettori, 

in questo fantastico pomeriggio di primavera, Holly Girls non poteva esimersi dal riservarvi uno Speciale a dir poco in sintonia con le magnifiche tinte del periodo! ^^ 

Ho pensato, infatti, di condividere con voi il mio amore per le opere di una giovane e già affermata artista, il cui incanto non smette mai di stupirmi donando al cuore e alla vista emozioni sempre nuove. 

Parlo di Mélanie Delon e del magico mondo che è riuscita a costruire grazie alla passione per il suo lavoro: una passione che le ha permesso di rendere il suo sogno... realtà. 

Ecco, saprete ormai quanto io creda nel potere della volontà che rende tutto possibile, dunque quanto ammiri i sognatori che investono anima e corpo nella realizzazione dei propri progetti <3 

Ho quindi deciso di omaggiare la bravura della dolcissima Mélanie -che ringrazio di vero cuore per la simpatia e la gentilezza sempre dimostrata!- con un articolo a lei dedicato.

Potrete leggere quest'ultimo qui di seguito, la cui traduzione in lingua inglese è interamente a cura della frizzante Lucia Pannacci - The Loyal Book - , alla quale invio un caloroso abbraccio per la disponibilità ^^ 

Buona lettura!



Il magico mondo di Mélanie Delon



Random House, Fantasy art now, Imagine Fx magazine, 2D artist magazine, TOR Book. Sono, questi, solo alcuni dei clienti che hanno richiesto le sue opere, considerate tra le più rappresentative dell’arte del futuro.
            
Classe 1980, nata nella romantica terra di Francia e artista sin da bambina - quando amava prendere i colori in mano e lasciar cavalcare la sua fantasia sulla carta - Mélanie Delon è oggi diventata una giovane donna che, della sua più grande passione artistica, ne ha fatto un vero e proprio lavoro. 


Dopo aver terminato i corsi di Archeologia e Storia dell’Arte - e un percorso di studi GameDesign rivelatosi non adeguato alle sue ispirazioni -, è stata letteralmente rapita dal programma di grafica digitale Photoshop, divenendone un’autentica “dipendente” e creando, grazie alla dimestichezza acquisita con esso, vere e proprie opere d’arte capaci di far sognare ad occhi aperti gli appassionati del genere trattato dall’artista in questione: il fantasy.

O meglio, il Fantasy, quello con la “F” maiuscola che porta firme indimenticabili quali PK Dick, Tolkien, Zelazny, Pratchett e altri ancora, grandi autori di romanzi dallo stampo eroico-fantasy immensamente amati dalla Delon. Non a caso, tra i suoi film preferiti troviamo le saghe de Il Sigliore degli Anelli e Star Wars.
            
Un mondo, quello della nostra Mélanie, intessuto di sogni e incantesimi, presenze di luce dal fascino sfolgorante; ma anche di ombre e segreti inconfessabili che riportano nelle sue opere il volto oscuro della tentazione. Nei lavori di questa giovanissima artista, brilla l’interezza di una medaglia spaccata in due parti ben nette e distinte: bene e male si alternano in un gioco di colori sapientemente uniti e capaci di rendere l’illusione…realtà.
            
Nella purezza dei lineamenti che alcuni soggetti rappresentati possiedono, vi si può intravedere l’autentica bellezza dell’espressione tramutata in emozione. Non una bellezza estrapolata da qualsivoglia prototipo, dunque, bensì una caratterizzazione che ama scendere nei particolari per enfatizzare l’inviolabilità del proprio “io”.

Temi nostalgici, fortemente psicologici e spesso molto in contrasto tra loro quali l’amore, l’odio, il suicidio e l’innocenza, si manifestano attraverso una serie di volti trasfigurati o idealizzati, trascinando l’occhio attento dell’osservatore verso un vortice di sensazioni che toccano il cuore e la ragione: un connubio non certo facile da raggiungere, eppure quasi “palpabile” nelle collezioni proposte da Mélanie Delon, soprattutto in quelle opere che brillano per l’intensità dello sguardo che l’artista ha cercato di dare ai suoi soggetti. 
Una questione di luce, ombre, colori ed emozioni”, suggerisce la stessa Mélanie. Luce, ombre, colori ed emozioni che le sue mani sanno catturare come poche altre.
 
Le sue ispirazioni, per lo più donate dalla musica che ama ascoltare -prevalentemente epico/gotica-, dalla lettura e dai film che le rapiscono la fantasia, sono inoltre legate alla magica e misteriosa atmosfera di cui Parigi - la sua città - è stendardo.
            
Una vita, quella di Mélanie, intrisa di piccoli dettagli resi grandi nel momento in cui divengono la scintilla della creatività. 

Perché l’ispirazione di un artista, di un vero artista, abbraccia il mondo intero nell’istante di un respiro, di una lacrima, di un solo sguardo. Ed è lì che il pensiero si trasforma in arte…e l’arte in immortale e incandescente emozione.

Desy Giuffrè


Visita il Sito Ufficiale di  Mélanie Delon 


 




The magic world of Mélanie Delon



Random House, Fantasy art now, Imagine Fx magazine, 2D artist magazine, TOR Book. Those are just some of the clients who asked for her works, considered among the most representative ones of the art of the future.
          
Born in 1980 in the romantic France and an artist ever since she was a child, when she loved taking crayons in her hands and let her fantasy run wild on paper, Mélanie Delon is now a young woman who made a job our of her greatest artistic passion.
            
After studying Archeology and History of Arts and a course in GameDesign which didn't satisfy her inspirations, she was fascinated by Photoshop, a digital graphic software, and she became 'addicted' to it and, thanks to her ability, she created real masterpieces which can make daydream those who love the genre this artist depicts: fantasy.
            
Or, to be more precise, Fantasy, with capital 'F', which is represented by the unforgettable PK Dick, Tolkien, Zelazny, Pratchett and many others, great authors of epic-fantasy novels that Delon loves profoundly. It is not a case that among her favorite movies we can find The Lord of the Rings and Star Wars.
       
Mélanie's world is interlaced with spells, light presences with a blazing charm but also with shadows and hidden secrets that in her works show the dark face of temptation. In the works of this young artist, we can see shining the whole ranges of a coin with two very different sides: good and evil alternate with each other in a swirling of colors wisely mixed to make illusion… real.
            
In the purity of the traits that some of the represented subjects have, you can glimpse the authentic beauty of expression turned into emotion. It is not a beauty abstracted by a prototype but a characterization that loves to focus on the details to emphasize the inviolability of one's own identity.
             
Nostalgic themes, highly psychological and often in contrast with each other, such as love, hate, suicide and innocence shines through transfigured and idealized faces, capturing the attentive eye of the observer in a vortex of feelings that touch heart and mind: a union which is not easy to achieve but almost 'palpable' in the collections of Mélanie Delon, especially in those works that shine for the intensity of the looks that the artist has tried to give to her subjects.

            
"A matter of light, shadows, colors and emotions" suggests Mélanie herself. Light, shadows, colors and emotions that her hands can capture like not many others.
            
Her inspirations, mainly given by the music she loves to listen, especially epic/gothic music, by books and by movies that capture her fantasy; are tightly connected with the magic and mysterious atmosphere represented by Paris, her city.
            
Mélanie's life is full of small details which become important in the moment they ignite the spark of creativity. Because the inspiration of an artist, a real artist, embraces the whole world in the moment of a breath, of a tear, of a single glance. And that's where thought turns into art… and art into immortal and passionate emotion.


Desy Giuffrè 


Official Web-Site: Mélanie Delon












You Might Also Like

0 commenti

"Lo stare insieme è nello stesso tempo per noi essere liberi come nella solitudine, essere contenti come in compagnia."
Emily Brontë

Recent Posts

Siti&Blog Amici

Popular Posts